un classico della cucina, utilizzando la mela renetta

La mela renetta è garanzia di successo per la preparazione dello strudel, dolce apprezzato per la mescolanza dei suoi aromi fruttati. Il ripieno racchiude, infatti, oltre a queste gustosissime mele, anche venticinque grammi di noci, venti grammi di pinoli, trenta grammi di uvetta, cento grammi di marmellata di albicocca, cinquanta grammi di albicocche, venticinque grammi di burro, sessanta grammi di pangrattato, centosettanta grammi di pan di Spagna, cannella, scorza di limone e rum. La pasta va invece preparata con settantacinque grammi di acqua, centoventicinque grammi di farina, dieci grammi di olio di arachidi e sale. Va preparata mescolando gli ingredienti, aggiungendo acqua, fino a ottenere una pasta elastica.

Dopo aver lavato, sbucciato e tagliato le mele, quest'ultime vanno immerse in acqua fredda, scolate e poi tagliate a piccoli pezzi. Occorre successivamente collocarle in una terrina con la marmellata di albicocche, le noci, il burro sciolto, il pan di Spagna sbriciolato, la cannella, i pinoli e il rum, e infine messe in frigo, premurandosi di coprirle con una pellicola.

Cospargere su un piano di lavoro la farina e versarvi la pasta stendendola con il mattarello fino a un millimetro di spessore.

Data alla pasta la forma più appropriata per lo strudel, essa va cosparsa di pangrattato (precedentemente lavorato con il burro) e ricoperta del ripieno precedentemente preparato, lasciando spazio sufficiente per la chiusura del dolce. L'uovo è utile per sigillare al meglio la pasta e per spennellarne la superficie prima della cottura. Mettere in forno per quarantacinque minuti a 180°.