un piatto prelibato che mescola sapori diversi in un connubio perfetto

 La mela renetta si presta molto bene alla preparazione di primi piatti dal gusto esclusivo, arricchiti e valorizzati dal sapore acidulo di questa varietà di frutta. In particolare, in cucina, i risotti sono ottimi partner della mela renetta.

La preparazione del risotto con mela renetta richiede quattrocento grammi di riso, una mela, sessanta grammi di burro, un litro di brodo di verdure (in cui non devono mancare cipolla, carota, gambo di sedano), un bicchiere di vino bianco, sale e aromi a vostro piacimento (lo si può impreziosire con erba cipollina oppure con peperoncino o pepe nero).

Consigliamo di iniziare dal brodo di verdure e di dedicarsi in seguito alla resto della preparazione. Una volta lavata, sbucciata e tagliata a cubetti la mela, occorre scaldare in una padella metà del burro e aggiungervi i pezzi di mela, mescolandoli e lasciandoli rosolare per diversi minuti. Quando la cottura è giunta a buon punto, è necessario aggiungervi il riso e farlo tostare, versando il vino e di tanto in tanto il brodo: è grazie al brodo che garantiamo al riso di non asciugarsi troppo mentre cuoce a fiamma vivace. Durante la cottura è altrettanto importante mescolare con un cucchiaio tutti gli ingredienti e smuovere la padella con movimenti veloci e regolari, in avanti e indietro. Se il riso appare cremoso e morbido, gli ingredienti sono stati perfettamente legati e il riso ha raggiunto la giusta consistenza. Sul finale si sommano le note aromatiche e si completa la mantecatura con il burro restante.